Chi è decaduto dal beneficio della rateizzazione entro il 30 giugno 2016, può chiedere nuovamente una dilazione delle somme non ancora versate senza avere l’obbligo di pagare integralmente le rate scadute all’atto della domanda.

Continue reading »

 

Si è in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale delle nuove misure sulla riammissione ai piani di rateizzazione delle cartelle di Equitalia e quella per i piani di pagamento dilazionato per coloro i quali hanno aderito agli accertamenti delle Entrate.

Continue reading »

 

E’ stato definitivamente spostato il termine per la presentazione del 770 ordinario. La nuova data ultima di presentazione  è ora quella del 15 settembre 2016 secondo quanto stabilito dal Dpcm del 26 luglio 2016.

Fonte Agenzia Entrate

 

Controlli formali rinviati a settembre.

On 29 luglio 2016, in Notizie, by Giuseppe

L’agenzia delle Entrate ha comunicato lo slittamento del termine per rispondere alle richieste di documentazione relative all’unico 2014.

Continue reading »

 

Per la presentazione del modello la data individuata dal MEF dovrebbe essere quella del 15 settembre 2016. Ad oggi però, nessuna conferma è arrivata dall’Agenzia delle Entrate, anche se appare probabile che la proroga venga concessa.

Continue reading »

 

IVA: modifica alle aliquote dal 23 luglio 2016

On 19 luglio 2016, in News, by Giuseppe

Il regime Iva relativo alla cessioni delle erbe e piante aromatiche e dei preparati per risotti subisce importanti modifiche andandosi ad adeguare alla normativa europea per tale ragione dal 23 luglio 2016 ecco cosa cambia:

Continue reading »

 

Possibilità per tutti i decaduti di dilazionare il debito anche se gli importi “omessi” non sono stati interamente pagati. 

Continue reading »

 

Si evidenzia che dopo oltre venti giorni dalla scadenza prefissata, il ministero dell’Economia e delle finanze non ha ancora emanato il decreto necessario per l’operatività del nuovo istituto sull’esecutività provvisoria delle sentenze in favore del contribuente.

Continue reading »

 

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei contribuenti informazioni riguardanti  anomalie, presenti nelle dichiarazioni dei redditi, circa la mancata indicazione tra i redditi di lavoro dipendente della quota delle indennità e dei compensi legati alla cessazione di un rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione coordinata e continuativa, nel caso in cui l’ammontare complessivo di tali indennità ecceda il milione di euro. 

Continue reading »

 

Con circolare numero 29/E del 21 giugno 2016, l’Agenzia delle Entrate ha inteso chiarire alcuni aspetti, ancora poco chiari

Continue reading »

 

Bisogno d'aiuto? Inviaci un Email Domande? Siamo online!

← Prev Step

Grazie per averci contattatato. Sarai ricontattato presto.

Please provide a valid name, email, and question.

Powered by LivelyChat
Powered by LivelyChat Delete History